6 febbraio 2005 20.21

 

GR: 4 morti per valanghe nel finesettimana

 

COIRA - Due escursionisti sugli sci sono morti oggi travolti da una valanga sul territorio di Madulain, nei pressi di Zuoz, in Alta Engadina. Ieri nel canton Grigioni avevano giÓ perso la vita sotto la neve altre due persone, mentre venerdý due slavine avevano seppellito sette persone, senza causare morti.

Tre persone praticavano lo sci alpinismo, fuori dalla piste battute, sul pendio nord del Piz MuntischŔ (2528 m), quando nel pomeriggio si Ŕ staccata una grossa valanga, di circa 500 metri. Due di loro sono stati travolti; il terzo ha potuto allarmare altri sciatori, ha riferito in serata un comunicato della poliza cantonale.

Un elicottero della Guardia aerea svizzera di soccorso (REGA), con i soccorritori del Club alpino svizzero (CAS) e tre cani da valanga, sono giunti sul luogo del sinistro dieci minuti dopo l'allarme. Gli sciatori erano dotati degli apparecchi LVS per il rilevamento in caso di valanga e i soccorritori li hanno trovati abbastanza velocemente sotto un metro e mezzo di neve, ma l'intrevento di due medici per la rianimazione Ŕ stato inutile. Le vittime sono due svizzeri residenti nel canton Lucerna, una donna di 55 anni e un uomo di 61 anni.

Altri due escursionisti, un grigionese di 45 anni e un italiano di 40, avevano perso la vita ieri i due incidenti distini. Il primo si Ŕ verificato in tarda mattinata sul territorio del comune di Klosters, dove resideva la vittima, il secondo nel pomeriggio a Davos.

Stando a un conteggio dell'ats, sono almeno dodici le vittime di valanghe in Svizzera nella stagione invernale 2004/2005.