Trovati i corpi di quattro alpinisti sul Monte Bianco

 

29-07-2005 Potrebbe trattarsi dei dispersi della scorsa settimana. Gli inquirenti stanno cercando di dare un'identit ai corpi senza vita dei quattro alpinisti recuperati dal Soccorso alpino valdostano ieri pomeriggio. I cadaveri sono stati ritrovati sul versante italiano del massiccio del Monte Bianco.

 

monte biancoLe salme, semisepolte dalla neve, si trovavano in un canalone che parte dalla vetta del Monte Bianco di Courmayeur (4.600 metri) e porta al ghiacciaio, lungo la via italiana della Tournette. Due sono gi stati recuperati e trasportati a valle con l'elicottero. Uno ancora nella neve (il recupero difficile per il pericolo valanghe).L'ultimo finito in un ampio crepaccio.

 

Si presume che i corpi appartengano a due francesi e due spagnoli che da una settimana non davano notizie di s. I soccorritori hanno individuato del materiale alpinistico che apparteneva a loro (e che stato riconosciuto dai familiari). 

 

Ancora ignote le cause dell'incidente. I quattro potrebbero essere precipitati. Oppure trascinati a valle da un seracco staccatosi dalla cresta.

 

 

INCIDENTI MONTAGNA: TROVATI CORPI ALPINISTI MORTI M. BIANCO
POTREBBE TRATTARSI DEI QUATTRO DISPERSI DALLA SCORSA SETTIMANA

 

 

 

(ANSA) - AOSTA, 28 LUG - Le guide del Soccorso alpino valdostano hanno individuato oggi pomeriggio i corpi di quattro alpinisti precipitati sul versante italiano del massiccio del Monte Bianco. Si presume che si tratti dei quattro - due francesi e due spagnoli - che risultavano dispersi nella zona dalla scorsa settimana.

I corpi, che erano semisepolti in mezzo alla neve, si trovavano in un canalone che parte dalla vetta del Monte Bianco di Courmayeur (4.600 metri) e porta al ghiacciaio Monte Bianco (3.700 metri), nei pressi della via italiana della Tournette che conduce alla vetta delle Alpi: due sono gi stati recuperati e trasportati a valle con l'elicottero, uno rimasto nella neve (il recupero difficile per il pericolo di caduta di valanghe) e l'altro finito in un ampio crepaccio. I soccorritori reputano che possa trattarsi dei quattro dispersi in quanto pi a monte del luogo di ritrovamento stato individuato del materiale alpinistico che apparteneva loro (e che stato riconosciuto dai familiari).

Ancora ignote le cause dell'incidente: i quattro potrebbero essere precipitati oppure essere stati trascinati a valle da un seracco che si staccato dalla cresta. Sul posto intervenuto anche il Soccorso alpino della guardia di finanza di Entreves. (ANSA).

 

 

 

 

 

 

INCIDENTI MONTAGNA:MONTE BIANCO;VALANGA,UN MORTO E 3 FERITI
BILANCIO PROVVISORIO, RICERCHE ANCORA IN CORSO

 

 

 

(ANSA) - PARIGI, 26 LUG - Una persona morta e tre sono rimaste ferite nella caduta di una serie di seracchi sul versante francese del Monte Bianco. I blocchi di ghiaccio e neve sono crollati su un fronte di 400 metri, a strapiombo sulla via di discesa dalla cima, sopra il rifugio dei Grands Mulets (3.051 metri di altezza).

Il bilancio ancora provvisorio.Sul luogo dell'incidente sono ancora al lavoro numerose squadro di soccorso che stanno usando sonde per verificare se sul fronte della caduta non siano state travolte altre persone.

Dei quattro escursionisti travolti uno morto e gli altri tre, dati per dispersi in un primo momento, sono stati trascinati dal fronte nevoso ma si sono salvati anche se sono rimasti feriti.

Il fatto accaduto nelle prime ore del pomeriggio a circa 4mila metri di altezza. Il corpo della persona morta nell'incidente di montagna gi stato trasportato a Chamonix in elicottero.

Il plotone di gendarmi di alta montagna che dirige i soccorsi stato affiancato da uomini del soccorso alpino, della scuola nazionale di sci e di alpinismo e del gruppo delle guide di Chamonix. (ANSA).