VALTELLINA

Muore investito da una valanga

La vittima, della quale non si conoscono ancora le generalitÓ, si trovava in localitÓ Albaredo San Marco in compagnia di altri due sci alpinisti che si sono salvati pur essendo stati travolti dalla massa nevosa

Sondrio, 27 gennaio 2007 - Un escursionista Ŕ morto sepolto da quattro metri di neve, travolto da una valanga in Valtellina. La disgrazia attorno alle 10 di ieri mattina. Il corpo Ŕ stato recuperato ormai privo di vita dopo lunghe ricerche. Secondo quanto ricostruito, la vittima, della quale non si conoscono ancora le generalitÓ, si trovava sulle Alpi Orobie in localitÓ Albaredo San Marco (Sondrio) in compagnia di altri due sci alpinisti che si sono salvati pur essendo stati travolti dalla massa nevosa.

I primi a prestare loro soccorso sono stati i componenti di un'altra comitiva che hanno lanciato l'allarme. Sul posto sono subito arrivate le squadre di ricerca con i cani da valanga per individuare dove i tre erano rimasti sepolti. Poi, sotto quattro metri di neve, Ŕ stata individuata la vittima. I suoi due compagni, sotto choc, invece, hanno riportato solo qualche contusione e non hanno avuto bisogno di ricovero tanto che sono scesi a valle sciando. Sull'accaduto stanno compiendo accertamenti i carabinieri di Morbegno. Non Ŕ escluso che a provocare la valanga possa essere stato qualche incosciente sciatore mentre stava praticando del fuoripista nonostante i divieti.