VALANGA IN ALTO ADIGE
TRAVOLTO E UCCISO UNO SCI ALPINISTA

Uno sci alpinista morto stamani travolto da una valanga sui monti sopra Predoi, in Valle Aurina, in Alto Adige. La vittima Roman Rubner, 53 anni, originario di Predoi. L'incidente si verificato a circa 3000 metri di altitudine. L'uomo faceva parte di un gruppo di escursionisti ed stato travolto da una slavina. I compagni lo hanno soccorso ma mentre cercavano di liberarlo dalla neve caduta un'altra valanga. Il nome della vittima non stato reso ancora noto. Dovrebbe trattarsi di un altoatesino. Sui monti dell'Alto Adige, in questi giorni, il pericolo di valanghe marcato grado 3. Nei giorni scorsi per il maltempo in quota vi erano state abbondanti precipitazioni. Solo oggi il tempo migliorato con il ritorno del sole ed innalzamento delle temperature che hanno reso ancor pi forte il pericolo di valanghe.

DUE ROMANI SOCCORSI SUL GRAN SASSO Una cordata del soccorso alpino del Cai, lasciata in quota da un elicottero dei Vigili del Fuoco di Pescara, impegnata nel recupero di due romani che giunti a 2500 metri di altitudine, sul Monte Camicia, vetta del massiccio del Gran Sasso, non sono riusciti a ridiscendere. Il soccorso alpino non segnala comunque emergenze sanitarie, nonostante l'allarme lanciato dai due scalatori al 118. Un primo intervento con l'elicottero andato a vuoto a causa del forte vento.