Dramma Jungfrau: dopo un anno famiglie accedono a dossier
EDIT
27.07.08 13:37  




Ad un anno dalla valanga che aveva causato la morte di sei soldati sulla Jungfrau, i primi familiari delle vittime hanno avuto accesso ai dossier della giustizia militare. Le altre famiglie potranno consultarli in agosto.

L'informazione, rivelata dai giornali domenicali "SonntagsBlick" e "Sonntag", Ŕ stata confermata oggi all'ATS dalla portavoce della giustizia militare Silvia Schenker, che ha spiegato che con ogni famiglia Ŕ stata concordata una data per vedere i documenti.

Rispettando il silenzio prescritto dall'inchiesta, la portavoce non ha fornito altri dettagli sul contenuto degli incarti, ma ha precisato che le indagini giungono a termine. "I dossier potrebbero essere trasmessi ad inizio settembre all'uditore".

Il mattino del 12 luglio 2007, nell'Oberland bernese, dodici soldati appartenenti ad un'unitÓ di una scuola reclute per specialisti di montagna, accompagnati da due guide, avevano intrapreso l'ascesa delle Jungfrau. Poco prima della cima, cinque reclute ed un sergente, tra i 20 e i 23 anni, erano stati travolti da una valanga. Il caso aveva suscitato molteplici critiche sulla sicurezza e sulle responsabilitÓ all'interno dell'esercito.


ATS