Valanghe: escursionista travolto in Trentino

21 Febbraio 2009,

TRENTO - Un escursionista stato travolto nel pomeriggio da una slavina in Trentino, in Val Daone. Ancora in corso le operazioni di recupero, i sanitari ipotizzano possa trovarsi in gravi condizioni. La notizia dell'incidente, infatti, stata data dal compagno di scalata dell'uomo solo due ore dopo l'accaduto perch il cellulare non aveva campo. (Agr)

 

Il soccorso alpino al lavoro in Val Daone

Slavina in Trentino: si cerca un escursionista


A dare l'allarme stato il compagno di escursione, che riuscito a mettersi in salvo da solo

ultimo aggiornamento: 21 febbraio, ore 20:50

Trento, 21 feb. - (Adnkronos) - Il soccorso alpino e' tuttora al lavoro in Val Daone, in provincia di Trento, alla ricerca di un escursionista intrappolato da una slavina. A dare l'allarme, poco piu' di un'ora fa, il compagno di escursione, che e' riuscito a mettersi in salvo da solo.

Il distacco sarebbe avvenuto in prossimita' della cascata Elios, a quota 1600-1880 metri circa. Si teme che le condizioni dell'uomo travolto siano molto gravi.

Incidenti montagna/ Slavina in Val Daone: disperso escursionista

In corso soccorsi, un alpinista ferito riuscito a dare allarme

Roma, 21 feb. (Apcom) - In Val Daone, Trentino, si cerca un escursionista disperso, travolto da una slavina. Oggi pomeriggio - spiega il Soccorso alpino trentino - due alpinisti, mentre stavano scalando la cascata di ghiaccio Helios, in Val Daone, sono rimasti travolti da una slavina che si staccata da uno dei canaloni soprastanti.

Uno dei due alpinisti, nonostante ferito, riuscito a liberarsi e a scendere verso valle per chiamare i soccorsi. Nella valle sono molto difficili i collegamenti telefonici,e il compagno dell'alpinista disperso dovuto scendere prima di poter contattare i soccorsi. Intorno alle 19.00 una squadra di 15 tecnici del Soccorso alpino della zona Adamello-Brenta e due unit cinofile del Soccorso alpino, per risalire la valle e portarsi sul posto dell'incidente.

La cascata Helios si trova in testa alla Valle Daone a circa 1600 metri di quota e, a seconda delle condizioni del ghiaccio, considerata una cascata abbastanza impegnativa.

Valanghe: recuperata salma di un alpinista morto in Trentino

Con altro alpinista, ferito, ieri scalava cascata in Val Daone

(ANSA) - TRENTO, 22 FEB - E' stata recuperata dal soccorso alpino la salma di un alpinista morto ieri in Trentino. Ferito, ma salvo, un altro escursionista. A perdere la vita e' stato Graziano Ba', 40 anni, nato a Brescia, residente in provincia, a Gussago. Il ferito e' Giancarlo Bertussi, 30 anni, originario di Gardone Val Trompia, e residente a Marcheno, sempre nel bresciano. Insieme ieri scalavano una cascata di ghiaccio in Val Daone e il distacco di un grosso blocco ha fatto cadere uno e travolto l'altro. (ANSA).