Val Bedretto investita da valanga, nessun ferito

 

BEDRETTO - La Val Bedretto Ŕ isolata: una valanga di 10'000 metri cubi Ŕ caduta la notte scorsa nella zona di All'Acqua. Nessuna abitazione Ŕ stata toccata e non vi sono feriti, ha indicato oggi all'ATS Franco Pedrini, sindaco di Airolo, confermando una notizia diffusa dai media ticinesi. La strada che conduce dal villaggio di Ronco al passo della Novena Ŕ chiusa al traffico.

TICINO
Valanga in Valle Bedretto, la neve sfiora le case

AIROLO - I metereologhi di Meteo Svizzera lo avevano previsto. Il pericolo valanghe,  con la perturbazione arrivata dal Golfo di Genova e le correnti fredde d'alta quota, sarebbe stato elevato. La neve, infatti, scende copiosa sul versante sudalpino. Nella sola notte di oggi sono caduti quasi 50 centimetri di neve sull'arco alpino.

BEDRETTO.jpg

Forte pericolo di valanghe - Anche in Ticino si segue con attenzione l'evoluzione metereologica. Le forti nevicate hanno spinto le autoritÓ a dichiarare "un forte pericolo di valanghe", pari al grado 4 al di sopra dei 2000 metri. Dalla Valle di Saas al passo della Furka, passando per le Valli della Maggia e la Valle Bedretto si prevedono valanghe di grosse dimensioni.

Valanga in Valle Bedretto - Ed Ŕ proprio in Valle Bedretto che questa notte, verso le 00:30, alle porte del paese di Ronco, si Ŕ staccata una valanga di 10mila metri cubi di neve. Il nucleo abitativo non Ŕ stato toccato dalla massa nevosa, che ha sfiorato, in tutti i casi, le case ai margini del paese.

Non si registrano feriti o dispersi. La strada era giÓ stata chiusa ieri sera per motivi di sicurezza.

Foto d'apertura: FVR / Franjo M.

 

 

Cantone